Nel corso dell'anno scolastico 2018/19, oramai agli sgoccioli, alcune delle attività di potenziamento svolte nelle classi prime hanno riguardato il tema dell'Astronomia. La proficua collaborazione tra i Dipartimenti di Scienze naturali e di Disegno/Storia dell'Arte, in particolare nelle classi 1^B e 1^C del Liceo Scientifico e nella classe 1^L dell'opzione "Scienze applicate", ha portato a diversi risultati positivi.
In questa sede segnaliamo la partecipazione alla prima edizione del concorso "Climate Detectives" (http://m.esa.int/Education/Climate_detectives/The_Climate_Detectives_school_project) promosso dall'ESA - European Space Agency - da parte degli studenti e delle studentesse della classe 1^C, seguiti dai docenti Gaetano Iannitto, Stefano Catalini e David Fiacchini: con il progetto di ricerca "From local (climate data) to global (actions to save Earth)" sono arrivati in finale nella competizione europea e si giocano la vittoria con le altre 34 "squadre" finaliste (delle quali ben 9 sono italiane).
Il tema del concorso era quello di focalizzare l'attenzione sul clima e sul cosiddetto "cambiamento climatico", effettuando una ricerca bibliografica ed utilizzando le risorse tecnologiche (immagini satellitari e browser di navigazione dedicati) messe a disposizione dall'ESA: il "Da Vinci Climate Team" del 1C, partendo da alcune domande chiave e seguendo la metodologia dell'inquiry (IBSE), ha raccolto i dati climatici e meteorologici relativi alla nostra regione e al territorio civitanovese, utilizzando anche il database della Stazione Meteorologica "Davis Vantage VUE" della scuola, e ha elaborato dei grafici pluvio-termici che rappresentano una sorta di sintesi dei dati analizzati. L'indagine ha quindi evidenziato come alcuni fenomeni meteorologici estremi (periodi siccitosi, rovesci di forte intensità e conseguenti problemi idrogeologici, periodi molto freddi/caldi "fuori stagione", ecc.) si siano registrati anche a livello locale con una sempre maggior frequenza in questi ultimi anni.
La ricerca del 1C si è poi conclusa con delle possibili azioni da mettere in atto, a livello comunale, per mitigare gli effetti del "cambiamento climatico" e per ridurre l'immissione di gas-climalteranti in atmosfera. Comunque vada la selezione finale, il progetto è servito per "allenarsi" su argomenti trasversali, di grande interesse e di estrema attualità, svolgendo ricerche ed approfondimenti in piccoli gruppi.
Il progetto di ricerca realizzato dal "Da Vinci Climate Team" è liberamente consultabile nel portale dell'ESA dedicato al concorso: https://climatedetectives.esa.int/ad/from-local-climate-data-to-global-actions-to-save-earth/