Nell’ambito del progetto “L’arte di salvare l’arte”, le classi 5K (liceo linguistico) e 5N (scienze applicate) martedì 04 febbraio 2020 si sono recate a Visso con le insegnanti di storia dell’Arte prof.ssa Simona Nicheli e prof.ssa Beatrice Di Vincenzo e l’insegnante di Scienze naturali prof.ssa Maria Cristina Romaldini.

La giornata ha avuto lo scopo di vedere e toccare con mano i danni al patrimonio architettonico, storico e culturale, del centro storico di Visso, una zona rossa inaccessibile ai più.

Tutto questo è stato possibile grazie alla disponibilità del Sindaco Gian Luigi Spiganti Maurizi che, oltre ad averci fornito l’autorizzazione per l’accesso, ci ha accolto e descritto brevemente la situazione, al responsabile della Polizia Municipale, Ernesto Martini, che ci ha accompagnato, guidato e dotato dei caschi di protezione e al parroco Don Gilberto Spurio che ha reso accessibili le due Chiese che fanno da sipario ad una delle 100 piazze più belle di Italia.

La visita è stata resa ancor più affascinante e coinvolgente grazie all’intervento di una guida speciale: il prof. Giuseppe Capriotti del Dipartimento di scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo dell’Università di Macerata.

I ragazzi hanno partecipato con attenzione, coinvolgimento e soprattutto con sensibilità ed emozione.

I docenti e i ragazzi ringraziano le persone sopracitate che hanno permesso lo svolgimento di questa giornata memorabile e indimenticabile.