Oggi, Mercoledì 7 Ottobre 2020, è giunta in Istituto la comunicazione di due nuovi casi di positività al Covid-19 fra i nostri alunni.

Per evitare la diffusione di voci incontrollate e distorte, che propagano solo malessere e inquietudine, è giusto informare, come in ogni comunità che si rispetti, di quanto sta accadendo.

Il primo caso, ufficialmente accertato dall’Asur, è quello di uno studente dichiarato oggi positivo: da domani, dunque, insieme a lui inizieranno la quarantena – in via cautelativa - i compagni di classe e cinque docenti. Sempre da domani per docenti e studenti di questa classe avranno avvio le lezioni online.

Un altro nostro alunno, risultato oggi positivo al primo tampone, è al momento in attesa del secondo riscontro: lo studente si trova, però, in isolamento a casa da ormai cinque giorni. Fino al responso del secondo tampone, l’Asur non può, comunque, predisporre nessuna misura per docenti e compagni di classe. In questa circostanza è stato il nostro Istituto ad agire il più rapidamente possibile, attivando in via precauzionale da domani sino a Venerdì 9 Ottobre compreso, lezioni on line da casa per tutti gli studenti della classe. I docenti della classe si troveranno domattina regolarmente a scuola, perché così prevede la normativa, saranno però tutti dotati di speciali presidi di sicurezza.  

Grazie al grande senso di responsabilità delle famiglie, che ci hanno tempestivamente comunicato la situazione e in collaborazione con le autorità sanitarie competenti, anche stavolta si è agito per circoscrivere al massimo la diffusione del virus.

Ora, in attesa dell’evolversi della situazione, evitiamo allarmismi inconsulti e nocivi: è fondamentale, in circostanze tanto straordinarie, mantenersi lucidi e vigili proprio nella consapevolezza del rischio, senza abbassare mai la guardia, restando saldi, insieme, nella continua osservanza di quelle semplici pratiche, che possono, però, fare la differenza.