Il premio Goncourt - La scelta dell’Italia è organizzato con cadenza annuale dall’Institut français Italia in collaborazione con l’Académie Goncourt. I libri selezionati nella prima rosa del premio Goncourt vengono letti in francese dagli studenti delle sezioni Esabac in Italia. Al termine di questa lettura, i giovani giurati redigono una critica personale selezionando il loro libro favorito. In primavera, il premio viene assegnato all’autore vincitore in presenza di una delegazione di studenti e di un rappresentante dell’Académie Goncourt. Salutata da un successo crescente, la manifestazione ha visto aumentare di anno in anno il numero degli studenti coinvolti, oggi circa 160 in 64 istituti disseminati in tutta Italia. Viene organizzata in partenariato con le più importanti manifestazioni editoriali italiane e con le principali case editrici francesi e italiane.Il vincitore dell’anno 2020 è SANTIAGO AMIGORENA con il libro “Le ghetto intérieur” . Di seguito, la testimonianza , come membro del Jury Prix Goncourt , della studentessa della classe 5°G ESABAC Safiria Scoponi, allieva della prof.ssa Maria Luigia Bizzarri

Nell’anno scolastico 2019/2020 ho avuto la possibilità di partecipare come giuria del concorso Prix Goncourt 2019/2020 grazie alla professoressa di francese Maria Luigia Bizzarri. Purtroppo a causa della pandemia non ha avuto luogo l’attesissima cerimonia di premiazione del libro vincitore. Tuttavia, il giorno 10/12/2020 mi è stata offerta l’occasione di poter prender parte alla conferenza dedicata al vincitore del concorso, Santiago Amigorena, autore del libro “Le Ghétto intérieur”. Abbiamo vissuto due ore coinvolgenti, interessanti e piene di emozione, intorno a temi come: la shoah, l’oblio, le atrocità umane e altri temi legati all’attualità.  Personalmente considero l’esperienza molto formativa poiché ho avuto uno scambio di opinioni direttamente con l’autore, che ha inoltre letto in diretta le lettere di noi studenti. Sento di consigliare la partecipazione a tutti coloro che sono particolarmente attratti dalla lettura, in quanto si affrontano problematiche che ancora oggi viviamo in prima persona.

Safiria Scoponi

5°G LINGUISTICO