In diretta dal Palazzo Farnese a Roma, sede dell’Ambassade de France, si è svolta la Cerimonia del “JURY PRIX GONCOURT”, alla quale hanno partecipato la vincitrice MAUD SIMONNOT con il libro “L’enfant céleste” e 150 studenti selezionati dai licei ESABAC italiani con i loro docenti. Il piacere della lettura e della letteratura francese, ha permesso ai giovani membri della Giuria, di elaborare critiche letterarie di spessore per di scegliere la vincitrice e porle, infine, delle domande personali.

Ecco le testimonianze delle studentesse Manuela De Rosa (4°G), Eleonora Forconi (4°K), seguite nel loro percorso iniziato a novembre, dalla prof. Maria Luigia Bizzarri, referente Prix Goncourt.

 

 

La videoconferenza di oggi è stata estremamente interessante, abbiamo potuto esplorare il processo creativo dell'autrice e le emozioni nascoste nelle pagine del suo libro. La scrittrice si è rivelata una persona dolcissima, capace di mettere a nostro agio tutti noi e a creare una connessione con i suoi lettori anche attraverso uno schermo. I libri ci hanno tenuto compagnia e ci hanno consentito di distrarci e fuggire via per un po', oltre che di interagire: hanno unito così tante persone di tutta Italia e non solo, rendendo questo piccolo viaggio nella letteratura francese di oggi molto piacevole, oltre che un'enorme opportunità di riavvicinarsi alla lettura e scoprire autori contemporanei affascinanti. (Manuela De Rosa)

 

L'intera esperienza è stata perfetta per avere una scusa un più per leggere e allargare i miei orizzonti per quanto riguarda la lettura. Poter recensire un libro è stara un'occasione veramente unica perché permette di mettere a nudo le proprie idee e le ragioni per cui si apprezza, oppure no, il libro stesso.

La conferenza è stata un'altra esperienza fantastica, l'autrice ci ha permesso di dare uno sguardo a quello che è il suo mondo e alle motivazioni che l'hanno spinta a scriverlo, il tutto con una gentilezza unica. In più, poter sentire cosa ne pensassero gli studenti delle altre scuole è stato ancora più interessante, siamo riusciti a confrontarci grazie a dei libri ed è stata un'esperienza meravigliosa. (Eleonora Forconi)